blogInnovazioni nella Terapia Parodontale: Il Potenziale del Gel di Estratto Placentare

Innovazioni nella Terapia Parodontale: Il Potenziale del Gel di Estratto Placentare

La cura della parodontite potrebbe presto beneficiare di un nuovo alleato: un gel ottenuto dalla placenta. Secondo uno studio recente pubblicato su Cureus, rivista edita da Nature, questo innovativo trattamento potrebbe rafforzare le terapie parodontali tradizionali, migliorando significativamente la gestione della malattia delle gengive.

La parodontite cronica localizzata è una condizione infiammatoria persistente che porta alla degradazione progressiva della gengiva, delle fibre del legamento parodontale e alla perdita dell’osso alveolare. Questo disturbo è estremamente comune e, se non trattato adeguatamente, può portare a complicazioni gravi non solo nel cavo orale, ma anche in altre parti del corpo, associandosi a malattie come il diabete e alcuni tipi di tumori.

La terapia parodontale mira non solo all’eliminazione dei fattori locali presenti nella tasca parodontale, ma anche alla restaurazione di un equilibrio microbico sano. Questo obiettivo viene perseguito attraverso procedure come la levigatura radicolare (SRP), che rimuove placca e tartaro dalle superfici radicolari dei denti, e il controllo dei fattori di rischio tramite educazione comportamentale e igiene orale.

Lo studio coordinato da Anuradha Singh dell’Army College of Dental Sciences di Secunderabad in India, ha confrontato l’efficacia della levigatura radicolare con e senza l’applicazione del gel di estratto placentare su 40 siti in 20 pazienti con parodontite cronica localizzata. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: il primo gruppo ha ricevuto la terapia standard seguita dall’applicazione del gel, mentre il secondo gruppo ha ricevuto solo la terapia convenzionale.

Le valutazioni cliniche, effettuate all’inizio dello studio, a sei settimane e a tre mesi dal trattamento, hanno mostrato che il gruppo trattato con il gel di estratto placentare ha evidenziato miglioramenti significativi nei parametri clinici, come la profondità di sondaggio delle tasche, l’indice di placca, il livello di attacco relativo (RAL) e il sanguinamento al sondaggio. Questi risultati suggeriscono che il gel di estratto placentare potrebbe essere un agente efficace nel trattamento delle tasche parodontali localizzate.

Nonostante i risultati promettenti, gli esperti della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) sottolineano che la ricerca è ancora in una fase preliminare. Le attuali linee guida non supportano l’uso di agenti locali aggiuntivi come beneficio significativo rispetto ai trattamenti odontoiatrici convenzionali. Tuttavia, l’innovazione rappresentata dal gel di estratto placentare apre nuove prospettive per la ricerca futura nella terapia parodontale.

La parodontite è una malattia complessa che richiede approcci terapeutici avanzati. Il gel di estratto placentare potrebbe rappresentare una svolta significativa nel migliorare i risultati clinici delle terapie parodontali tradizionali. Sebbene siano necessari ulteriori studi per confermare questi risultati preliminari, questa scoperta potrebbe segnare un passo avanti importante nella cura delle malattie gengivali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

d

Per conubia nostra, per inceptos hime
Mauris in erat justom etone. Per conub
per inceptos hime naeos.

Where to find us

Social Share